About

Francesco De Gregori porta nella musica italiana una ventata benefica,nuova linfa intelligente, emozionante. I suoi ispiratori, Leonard Cohen,Bob Dylan, gli regalano l’inclinazione a  un linguaggio spoglio, asciutto eppure ricco,immaginifico e suggestivo.I suoi  universi si snodano attraverso la fuga al cielo della Donna Cannone , nello  sguardo di Alice, a bordo di grandi Transatlantici popolati dai “perdenti meravigliosi” ammantati di luce abbagliante.

Negli anni ’70, l’esordio, “Theorius Campus” con Venditti precede “Rimmel”, “Bufalo Bill”,lo splendido “Generale”.De Gregori ottiene grande successo ,diventa anche simbolo politico,vivendo momenti  difficili in quegli anni di piombo.Il tour e disco live“Banana Republic” con Lucio Dalla è un trionfo.In seguito gli album “Viva l’Italia”,“Titanic” e gli altri a venire, fino all’ultimo “Amore e furto” del 2015 su Dylan, confermano un autore fuori dal comune, dal talento inossidabile, sguardo asciutto, cuore immenso.



Ajax Loader